Direttore: Prof. Sergio Sartori
Vicedirettori:
Redazione: Prof. Franco Docchio (Università di Brescia) Luciano Malgaroli, Massimo Mortarino (A&T)
L'unica rivista italiana interamente dedicata alle Misure, alle Prove e ai Controlli Qualità
Anno: X N. 4 Gennaio 2009



EDITORIALE

Attacco in corso all’Università Italiana

Sergio Sartori

E’ in corso un pesante attacco, che utilizza i mezzi di informazione, all’Università Italiana. E’ un attacco giustificato? Quali obiettivi si propone? Quali effetti può avere? Cosa si può fare?... (continua)

Torna Su

Numero speciale dedicato al dibattito sull’Università Italiana

Indice degli articoli contenuti in questo numero speciale. Questo numero apre il dibattito, in particolare, alle aziende, perchè possano esprimere il loro parere e suggerire i miglioramenti che dovrebbero essere apportati all’insegnamento universitario sulle misure per meglio rispondere alle esigenze delle aziende.... (continua)

Torna Su

ALCUNI DATI PER APPROFONDIRE

L’università malata e denigrata. Un confronto con l’Europa

La differenza cruciale fra i nostri atenei e quelli di diversi Paesi vicini è nell’atteggiamento dell’opinione pubblica e dei media e nel comportamento dei governi: da loro domina una forte e diffusa preoccupazione per la perdita di competitività dei propri sistemi universitari e dalla determinazione a investire in modo selettivo ingenti risorse per porvi rimedio.... (continua)

Torna Su

Le soglie secondo il CUN (Consiglio Universitario Nazionale)

Indicatori di qualità di attività scientifica e di ricerca. AREA 09-INGEGNERIA INDUSTRIALE E DELL’INFORMAZIONE ... (continua)

Torna Su

Cosa risolve la “riforma” Gelmini

Leggendo il testo della legge, nel quale sono state evidenziate in grassetto le parti rilevanti per facilitare la lettura, ognuno può giudicare cosa risolve questo primo tassello della riforma. ... (continua)

Torna Su

Le prime conseguenze della legge

Commissioni interpretative, tavoli tecnici, ecc. riguardanti la nuova legge "Gelmini"... (continua)

Torna Su

RESPONSABILITA' POLITICHE O RESPONSABILITA' UNIVERSITARIE?

Chi non capisce si vendica

Enrico Bellone, ordinario di Storia della Scienza e delle Tecniche all’Università di Milano, ammette che il numero dei nostri atenei è raddoppiato, le sedi distaccate sono quasi 400 e il malcostume concorsuale è diffuso.... (continua)

Torna Su

La cultura è politica?

La risposta di Sergio Romano, storico, pubblicata su “la Repubblica” del 17 dicembre 2008 nella guida sul tema “Cos’è la cultura?”... (continua)

Torna Su

Le caste, gli intellettuali e l’università

È vero che esiste una "casta" politica, mediamente di modesta levatura e alquanto avida, ma è altrettanto vero che esistono altre caste, non certo mediamente migliori, che dei guai attuali hanno la loro parte di responsabilità.... (continua)

Torna Su

La valutazione al centro di una riforma dell’Università

A mio parere l’Università, in questi anni, ha fatto il possibile e l’impossibile per portare detrimento alla sua stessa immagine. Sono diventato Professore di prima Fascia nel 2000 e mi sono subito confrontato con il problema della riforma dell’Ordinamento Didattico (il Decreto 509, cosiddetto del tre-più-due).... (continua)

Torna Su

Lettera dei Direttori dei Dipartimenti della Università “La Sapienza” di Roma al Presidente della Repubblica

Bisogna opporsi alla campagna denigratoria verso i docenti universitari, dipinti come persone scarsamente preparate e votate solo alla difesa dei loro privilegi. Senza dimenticare l'impegno ad una onesta riflessione critica sugli errori gestionali che pure il mondo accademico ha compiuto, con la coscienza però che la formazione pubblica va salvata nel suo insieme.... (continua)

Torna Su

Arginare l’imbabarimento

Credo che bisognerebbe operare per invertire quella tendenza che ha portato nella classe politica una quantità di persone di scarsa cultura che, poi, cercano di entrare nella università come sistemazione di pre-pensionamento.... (continua)

Torna Su

E le responsabilità delle aziende?

Alcune amare considerazioni di un responsabile di sala metrologica aziendale...... (continua)

Torna Su

VALUTAZIONE NELL'UNIVERSITA'

Buttiamo la zavorra dei non-professori

Per capire perché il problema dei concorsi sia un problema secondario per un’effettiva riforma dell’Università, occorre esaminare che cosa è e cosa deve fare il professore universitario. Secondo la legge, egli è obbligato a prestare servizio per non meno di 350 ore all’anno, se ha scelto il tempo pieno.... (continua)

Torna Su

Impact Factor: cos’è?

Il fattore di impatto (impact factor o IF in inglese e generalmente anche nella normativa e nelle procedure italiane) è una misura della frequenza con cui un "articolo medio" di una rivista viene citato dalle altre riviste in un particolare anno o periodo.... (continua)

Torna Su

Avendo un (fattore di) impatto

Il tempo: qualsiasi, in un non troppo lontano futuro. Il luogo: l’entrata delle Porte del Paradiso. Protagonisti: San Pietro e un biologo genetico, recentemente defunto... (continua)

Torna Su

Google e l’Impact Factor

Alessandro Baricco narra che i due ragazzi americani, Larry Page e Sergey Brin, inventori di Google, dovettero prioritariamente risolvere il problema di mettere a punto un motore di ricerca “quasi perfetto”.... (continua)

Torna Su

L'Impact Factor nella valutazione della ricerca e nello sviluppo dell’editoria scientifica

Un sito per saperne di più sull'Impact Factor, che riporta l'ampio e documentato studio svolto da Alessandro Figà -Talamanca... (continua)

Torna Su

Nostalgia di un tempo: come non fare carriera nell’Università italiana

Correva l’anno 1996, mese di settembre. In facoltà vennero banditi alcuni insegnamenti all’interno dei Diplomi Universitari. Ritenendo, in base ai titoli scientifici, di poterne vincere uno in Cardiologia, ne feci richiesta.... (continua)

Torna Su

Non c’è solo l’impact factor

La proposta di valutazione dell’attività dei docenti elaborata dal CUN è basata su un solo parametro: le pubblicazioni su riviste che abbiano un Impact Factor registrato dal ISI. ... (continua)

Torna Su

COMMENTI DALLE AZIENDE

Offerte formative e informative ancora troppo di nicchia…

Limitate per quanto riguarda programmi, sedi, durata dei corsi e delle relative esperienze di laboratorio: lo studente neolaureato, che si voglia inserire nel settore delle misure, si troverà, oggi come allora, facilmente impreparato sia nel campo teorico sia, ancor più, in quello pratico.... (continua)

Torna Su

Molta teoria, ma poca pratica!

Buona preparazione teorica ma scarsa propensione ad affrontare i problemi quotidiani della misurazione: è una caratteristica della formazione universitaria, comune, con poche eccezioni, a tutte le materie dell’ingegneria.... (continua)

Torna Su

I laureati italiani sono in grado di lavorare nelle aziende?

Pur non volendo difendere un sistema universitario che, per certi versi, paralizza esso stesso la ricerca italiana e la cui gestione poco trasparente ha umiliato l’Università stessa, si prova tuttavia un senso di profonda ingiustizia nel veder trattata l’Università dal nostro Paese con così poca importanza e con così tanto disprezzo.... (continua)

Torna Su

Metrologia: il gioco delle parti tra azienda e scuola

Le aspirazioni delle PMI, ormai si potrebbe dire dell’industria per antonomasia, sono di poter disporre di giovani ingegneri o diplomati con solida, ampia preparazione di base e altrettanta creatività, per garantirsi in tempi brevi lo sgravio dalle vecchie e pesanti prassi di tipo tecnico e gestionale, a vantaggio di quel recupero di efficienza che consenta di produrre meglio e a minor costo. ... (continua)

Torna Su

Via Principi d'Acaja 38
10138 - Torino
info@affidabilita.eu
www.affidabilita.eu
Tel. +39 011 02.66.700
Fax +39 011 02.66.711
La manifestazione
italiana dedicata
all'Innovazione
e alle Tecnologie
L'unica rivista
italiana interamente
dedicata alle
Misure, Prove,
e Controlli Qualità